Patentino per ciclomotori

Dal 1 ottobre 2005 tutti coloro (maggiorenni o minorenni) che intendono condurre un ciclomotore e non sono provvisti di patente di guida, devono conseguire il certificato di idoneità alla guida (CIG). Coloro che erano già maggiorenni il 1 ottobre 2005 potranno ottenere il patentino dopo aver frequentato un corso di formazione presso le autoscuole e aver ottenuto la certificazione medica di buona salute; non serve in questo caso sostenere un esame. Chi ha compiuto i 18 anni dopo il 1 ottobre 2005 e i minorenni (da 14 anni) oltre al corso e al certificato medico dovranno sostenere un esame finale.

I conducenti maggiorenni possono trasportare un passeggero sui ciclomotori appositamente omologati e dodati di nuova targa.

Il certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori e' rilasciato a coloro che dimostrino, previo superamento di esame, la conoscenza degli argomenti trattati durante il corso.

Non sono ammessi all'esame candidati che hanno terminato i corsi da più di un anno. Trascorso tale periodo, i candidati dovranno frequentare un nuovo corso per essere ammessi all'esame.

L'ammissione all'esame è subordinato all'assenso scritto di un tutore del candidato. L'esame consiste in una prova teorica svolta tramite questionario. I candidati dovranno barrare, in corrispondenza di ogni risposta, la lettera «V» o «F» a seconda che considerano quella proposizione vera o falsa. Ogni scheda contiene dieci domande, ognuna con tre risposte che possono essere: tutte e tre vere; due vera e una falsa; una vera e due false; tutte e tre false. La prova ha durata di trenta minuti e si intende superata se il numero delle risposte errate è al massimo pari a quattro; il quinto errore determina l'esito negativo dell'esame.

© 2014 - Autoscuola Special - Tutti i diritti riservati. Powered by Zenweb